Skip to main content
🚚 Spedizione gratuita per ordini > 40€ | Sconto del 10% sul primo ordine superiore a 50€ 🤩
🚚 Spedizione gratuita per ordini > 40€
Sconto del 10% sul primo ordine superiore a 50€ 🤩

L’artrite reumatoide è una malattia piuttosto dolorosa di cui ancora non si conoscono le cause esatte. È una infiammazione cronica legata al sistema autoimmunitario che colpisce le articolazioni che con il tempo fanno sempre più male e tendono a deformarsi. Nei casi più gravi può persino compromettere la struttura ossea e i tessuti circostanti, come legamenti e tendini.
Una cura in grado di far regredire la malattia al momento non c’è e chi ne soffre alterna fasi più acute a momenti di relativo stallo. La qualità della vita dei pazienti è però pesantemente compromessa, per questo si stanno cercando terapie palliative in grado di alleviare la sintomatologia. Una di queste prevede la possibilità di usare la cannabis contro l’artrite per ridurre l’infiammazione e anche il dolore.

La ricerca è ancora agli arbori ma è ormai comprovato che alcuni cannabinoidi presenti nelle piante di canapa riescano ad interagire con il nostro sistema endocannabinoide (SEC) in grado di regolare molte funzioni corporee. Sostanze come il CBD e il THC contenute appunto nella cannabis, riescono ad intercettare importanti marcatori del SEC, in particolare il CB1 e il CB2 e ad aiutare così il nostro organismo a mantenere un corretto funzionamento.

Le ricerche sull’uso della Cannabis contro l’artrite reumatoide

Alcuni studi però si stanno concentrando proprio sull’uso della Cannabis contro l’artrite reumatoide. Una ricerca dell’Università di Edimburgo ha ad esempio svolto dei test su cavie animali e ha scoperto che quelle con carenza di CB2 tendevano ad avere un deterioramento della cartilagine di circa il 40% rispetto al normale. Nei ratti in cui non si registrava alcuna carenza di CB2 non fu invece riscontrata nessuna variazione a livello di cartilagine. Non solo: somministrando alle cavie carenti di CB2 un cannabinoide sintetico si è notata una notevole progressione della malattia.

È solo un primo studio, praticato appunto su animali e non su esseri umani, però i risultati sembrano essere piuttosto incoraggianti. In realtà la canapa ha già un impiego terapeutico come cura palliativa da affiancare ai farmaci tradizionali, nel caso di alcune malattie croniche e degenerative. Come dimostrato infatti da varie ricerche, tra cui uno studio del 2013 pubblicato dal British Journal of Clinical Pharmacology, il CBD contenuto nella canapa agisce infatti come ottimo antidolorifico naturale e antinfiammatorio quindi può essere molto utile anche in caso di artrite.

cannabis-contro-artrite-olio

L’uso della Cannabis contro l’artrite

L’impiego della canapa contro l’artrite deve quindi intendersi come un aiuto per migliorare la qualità della vita del paziente. La canapa è infatti anche un eccellente ansiolitico e aiuta a migliorare l’umore, il sonno e a calmare gli stati d’ansia, condizioni che spesso affliggono chi soffre di artrite. Ecco perché prodotti come l’Olio di CBD possono essere estremamente efficaci. Si tratta di derivati della Canapa Light, quindi legali e privi di THC, cannabinoide dagli effetti psicotropi e per questo in molti paesi bandito dal commercio. Nel nostro store online Dolomiti BioHemp trovi diverse varianti di olio CBD, con percentuali che vanno dal 5 al 20% di CBD. È un prodotto naturale ed estremamente efficace per questo è consigliabile sempre assumerlo in dosaggi graduali e, in caso di malattie gravi, previo consulto medico.

Vai subito sul nostro store e scopri quali sono tutti i nostri prodotti a base di canapa.

Close Menu

Come Visit

Dolomiti BioHemp
Società agricola
di Mattia Artioli e Mich snc
Strada ai bersagli, 1
38037 Predazzo (TN)
P. Iva 02593530229

Safe Payments

Credit Card, Bank Wire, Cash on delivery

This site is registered on wpml.org as a development site.